In primo piano

In primo piano

COVID-19: NUOVI RISCHI PER LE IMPRESE

Del 11 Maggio, 2020

Benvenuti al consueto appuntamento con IL RISCHIO LEGALE.
Nelle puntate precedenti, abbiamo visto che l’emergenza Covid-19 aumenta di fatto il rischio per le imprese di commettere reati rilevanti per il D.lgs. 231/2001.
Ciò potrebbe risultare particolarmente vero per tutte le società che in questo periodo hanno iniziato e produrre e/o commercializzare mascherine. Per esempio, una società che vende semplici mascherine chirurgiche, spacciate però per mascherine ffp3, ai sensi dell’art. 25-bis.1 del DLGS 231/2001, potrebbe commettere una frode in commercio.
Fate particolare attenzione quindi a quanto stabilito dal DL Cura Italia e rivolgetevi al vostro consulente di fiducia per avere delucidazioni in ordine ai presidi da adottare per evitare di incorre in tal genere di responsabilità.
È essenziale la valorizzazione delle procedure che disciplinano il processo di gestione della qualità del prodotto e il rafforzamento dei relativi controlli.

COVID-19: NUOVI RISCHI PER LE IMPRESE

Del 08 Maggio, 2020

Benvenuti al consueto appuntamento con IL RISCHIO LEGALE.
Nelle puntate precedenti, abbiamo visto che l’emergenza Covid-19 aumenta di fatto il rischio per le imprese di commettere reati rilevanti per il D.lgs. 231/2001.
Un reato la cui commissione potrebbe essere legata al periodo attuale è quello di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti (art. 2 D.lgs. 74/2000), che richiede:
- la registrazione in contabilità di fatture per operazioni inesistenti
- l’indicazione, nella dichiarazione IRES o IVA, di elementi passivi fittizi
Le false fatture potrebbero derivare dall’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale per i dipendenti che svolgono l’attività lavorativa presso i locali aziendali.
Avete pensato di aggiornare il Vostro Modello 231 alla luce di questi rischi? Il Modello dovrebbe almeno prevedere dei meccanismi ad hoc per il controllo della fatturazione passiva.

Contattate il Vostro consulente di fiducia, saprà come esservi utile.

COVID-19: NUOVI RISCHI PER LE IMPRESE

Del 08 Maggio, 2020

Benvenuti al consueto appuntamento con IL RISCHIO LEGALE.
Nelle puntate precedenti, abbiamo visto che l’emergenza Covid-19 impatta anche sulle imprese, che corrono il rischio di commettere reati rilevanti per il D.lgs. 231/2001.
Avete mai pensato al rischio inerente al proliferare dei “fenomeni corruttivi”? Per esempio, tali fenomeni potrebbero aver luogo in occasione della partecipazione a procedure di gara “semplificate” (in applicazione del DL 9 marzo 2020, n. 14) per la fornitura di dispositivi idonei a trattare i pazienti affetti da Coronavirus.
L’offerta di denaro potrebbe esser volta a conseguire indebitamente l’affidamento di contratti di servizi/forniture, in forza delle deroghe previste per il periodo di emergenza.
È essenziale che il Modello 231 preveda idonee misure per evitare queste situazioni.
Il Vostro Modello prevede misure adatte a fronteggiare i rischi descritti?

EMERGENZA COVID-19: ATTENZIONE AI REATI 231!

Del 05 Maggio, 2020

Benvenuti ad un’altra puntata de IL RISCHIO LEGALE.
L’emergenza sanitaria conseguente alla diffusione in Italia del Covid-19 espone e, con ogni probabilità, continuerà a esporre nei prossimi mesi le imprese a rischi inediti.
Tra questi, assumono una rilevanza tutt’altro che trascurabile i rischi connessi alla potenziale commissione di reati rilevanti ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001.
Il Vostro Modello 231 è stato aggiornato alla luce delle novità connesse all’emergenza che stiamo vivendo?

IL GARANTE PRIVACY DICE SÌ ALL’APP DI TRACCIAMENTO ITALIANA

Del 04 Maggio, 2020

Benvenuti ad una nuova puntata de IL RISCHIO LEGALE.
Lo scorso 29 aprile, a fonte della richiesta di parere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Garante, con il provvedimento n. 79/2020, ha espresso il proprio parere favorevole in ordine all’app di tracciamento italiana. Dalla lettura del provvedimento emerge che:
- Il titolare del trattamento è il Ministero della salute;
- gli utenti riceveranno, prima dell’attivazione dell’applicazione, un’idonea informativa;
- i dati relativi ai contatti saranno conservati, anche nei dispositivi mobili degli utenti, per il periodo strettamente necessario al tracciamento e cancellati in modo automatico alla relativa scadenza.
- il mancato utilizzo dell’applicazione non comporterà conseguenze in ordine all’esercizio dei diritti fondamentali dei soggetti interessati ed è assicurato il rispetto del principio di parità di trattamento.
Presto avremo quindi modo di conoscere questa app. Che ne pensate?
Per eventuali dubbi:https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9328050 oppure contattate il Vostro consulente di fiducia.